0 Condivisioni

“… Si chiude in se stesso,
butta via le chiavi
e muore soffocato”

Sono gli adolescenti, vittime silenziose di quest’assordante pandemia.
Troppo grandi per trovare serenità nella fantasia e troppo piccoli per poter razionalizzare appieno una realtà assurda anche per noi adulti, sono proprio loro a subire maggiormente le conseguenze dell’isolamento a cui da mesi siamo costretti.

Ci preoccupiamo tanto degli effetti negativi che il loro riunirsi potrebbe portare nell’immediato, ma chi si preoccupa degli effetti negativi che questa chiusura avrà nel lungo periodo?

Stiamo crescendo i nostri ragazzi in cattività, come animali in uno zoo, ma sapete cos’accade se si prova a liberare nella giungla un leone dopo anni di prigionia? Accade che il leone, incapace di difendersi e procacciarsi cibo, è destinato a soccombere.

Stiamo trasformando i nostri ragazzi in prede, e ripeterci di starlo a fare per il loro bene non ci rende meno colpevoli.

0 Condivisioni